Indice degli argomenti

  • Programma

    Modalità d'esame: Esame orale con discussione di un percorso didattico concordato.

    Ambito D:  L-FIL-LET/10

    Docente: Prof. Carlo Albarello, email: carlo.albarello@uniroma1.it

    Numero CFU: 6

    Obiettivi del corso

    - Potenziamento delle capacità critico-interpretative del testo letterario in base alla didattica per competenze;

    - Acquisizione di una maggiore consapevolezza nella programmazione di percorsi letterari, attraverso l’adozione di un metodo critico-interpretativo;

    - Perfezionamento del lessico disciplinare.

     

    Prerequisiti

    Padronanza della lingua letteraria e dei caratteri dei principali testi della letteratura italiana dal Duecento al Gruppo 63.

     

    Programma

    Leggere, comprendere, interpretare.

    La didattica della letteratura è un campo di ricerca in costruzione. Partendo dalle più recenti sperimentazioni didattiche a livello nazionale per competenze, il corso intende offrire indagini approfondite sui principali problemi della didattica della letteratura italiana (opere, autori, generi e questioni storico-culturali), legati all’insegnamento soprattutto nella scuola secondaria di secondo grado. Si analizzeranno criticamente i principali problemi posti dalle indicazioni ministeriali e dai programmi ufficiali (contenuti e ricezione), per individuare criteri strategici di scelta da parte del docente. Gli studenti esamineranno testi da proporre nell'insegnamento (soprattutto secondario di secondo livello) motivando la loro significatività.  Particolare attenzione sarà riservata ad alcuni snodi problematici della scansione prevista dal legislatore come, ad esempio: la letteratura per generi e la lirica del Duecento nel primo biennio; la lettura della Divina Commedia; la continuità del poema da Ariosto a Tasso; il Settecento; l’isola Leopardi; la letteratura del Risorgimento; il secondo Novecento; la questione dei maggiori.

    Metodi didattici: Lezioni frontali (con continua verifica della ricezione e discussioni) e di tipo interattivo per l’integrazione della parte teorica e la pratica laboratoriale di analisi di alcuni testi-cardine del corso. Le attività proposte saranno organizzate per predisporre percorsi didattici disciplinari e interdisciplinari, attuabili nei diversi contesti scolastici.


    • Testi di Riferimento

      Il programma per l'esame e le date degli esami sono consultabili nella sezione 'Materiale didattico'/Materiali per il corso. Si avvisa che, contrariamente a quanto indicato in calce al programma, la data del III appello è stata spostata al giorno 10 settembre. La prenotazione degli esami su Infostud è ora attiva.


      • Quando e Dove

        I candidati hanno ricevuto in data odierna (19/11) attraverso INFOSTUD l'unità didattica per l'esame del 22 novembre p.v. Tutti i materiali ad essa inerenti dovranno essere presentati in formato cartaceo il giorno dell'appello. Si raccomanda lo studio esaustivo della bibliografia indicata. L'appello del 22-23 novembre deve considerarsi come ultimo per il corso in oggetto e si svolgerà a partire dalle ore 8 presso studio 2 del Dipartimento di studi greco-latini, italiani scenico-musicali (terzo piano, Facoltà di Lettere e Filosofia). Non saranno accettati candidati senza prenotazione su infostud.

         
         
        Contatti
        carlo.albarello@uniroma1.it
      • Materiale Didattico

        •  Materiali per il corso Cartella
          Accesso vincolato Condizioni per l'accesso: Il campo Indirizzo email del tuo profilo non deve essere vuoto
      • Profilo personale

        Carlo Albarello è docente di italiano e latino presso il Liceo Classico Virgilio di Roma. Già tutor coordinatore nei due cicli di TFA presso la Sapienza Univ. di Roma, è componente dei seguenti Organi: comitato direttivo dell’Adi Associazione degli Italianisti-Sezione Didattica e referente per il Lazio; comitato dell'Adi per la didattica delle Opere dantesche. Fa parte del comitato scientifico del master in Scenografia teatrale e televisiva (Sapienza Univ. di Roma - Dir. Prof. Massimo Zammerini) e del progetto di ricerca per la didattica per competenze della letteratura italiana (Compìta) del MIUR. E' ideatore e referente del progetto nazionale ed europeo Atlante digitale del Novecento letterario. Collabora con il Centro per il Libro e la Lettura  per la promozione nella scuola della letteratura e delle competenze digitali. Le sue ricerche vertono sulla letteratura italiana, la scenografia teatrale e l'interpretazione psicanalitica del testo.

        Carlo Albarello is teacher of Italian and Latin at Liceo Classico Virgilio in Rome. Ha has worked as tutor coordinator in two TFA courses (teacher- training) held at  University La Sapienza in Rome. He is a member of the executive board of ADI -Sezione Didattica (Association of Italian teachers) and regional coordinator for Lazio. He is both a member of the ADI board for the teaching of Dante’s works and a member of the scientific committee of the Master in Stage  and TV Design of University La Sapienza in Rome (directed by Prof. Massimo Zammerini). He has joined the national research project Compìta of the Italian Ministry of Education about the development of literary competences in the teaching of Italian literature. He is the creator and main coordinator of the national and European project Atlante Digitale del Novecento Letterario. He collaborates with Centro per il Libro e la Lettura to promote literature and digital skills in schools. His research focuses primarily on Italian literature, stage design and psychoanalytic reading of texts.