Indice degli argomenti

  • Programma

    Modalità d'esame: ESAME ORALE

    Ambito D: M-FIL/04

    Docente: Valentini Antonio

    Numero CFU: 6

    Teoria e prassi dei processi di insegnamento: questioni epistemologiche, metodologie, interdisciplinarità e nuove tecnologie. Il corso, pensato in vista dei nuovi percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria superiore (“Formazione Iniziale e Tirocinio” – F.I.T.), si propone di:
    1. offrire un’analisi critica delle principali metodologie per l’insegnamento sviluppate nel dibattito teorico relativo alla “didattica della filosofia”, con particolare riferimento al ruolo svolto dall’insegnante, ai nodi concettuali e alle questioni di carattere epistemologico connessi alla pratica dell’insegnamento;
    2.  esplorare, in una prospettiva critica e anche attraverso la messa in atto di procedure a carattere seminariale e laboratoriale, i principi teorici che guidano e orientano la progettazione, l’organizzazione e lo sviluppo delle attività di insegnamento della filosofia, con particolare riferimento al nesso “teoria-prassi”, in vista della costruzione di un curriculum di filosofia che garantisca il conseguimento degli obiettivi formativi previsti nel percorso di studi della scuola secondaria superiore;
    3.  sviluppare una riflessione di carattere teorico-critico e metodologico sul senso e sulla necessità di una didattica interdisciplinare, con particolare riferimento al rapporto tra filosofia e arte;
    4. sviluppare un’analisi relativa al senso, alle potenzialità e alle criticità dell’uso di strumenti tecnologici per l’insegnamento e l’apprendimento della filosofia, con particolare riferimento alla questione del rapporto che lega filosofia e immagine, filosofia e tecnologia, filosofia e multimedialità. Nell’articolazione e nello sviluppo del percorso formativo proposto, particolare risalto verrà dato al ruolo svolto dall’estetica, intesa come “filosofia non-speciale”, e quindi come riflessione critica sulle “condizioni di senso” che rendono possibile ogni nostra esperienza.
     Obiettivi formativi: Comprensione delle principali questioni teorico-critiche e metodologiche connesse alla pratica dell’insegnamento della filosofia nella scuola secondaria superiore;  Fornire agli studenti i principali strumenti teorico-critici e metodologici per orientarsi consapevolmente nel nuovo percorso di abilitazione all’insegnamento della filosofia nella scuola secondaria superiore (“F.I.T.”), in vista della definizione, della progettazione e dello sviluppo di una prassi di insegnamento consapevole della complessità del suo ruolo, delle competenze richieste al futuro insegnante e della fondamentalità del suo compito formativo.

    Programma in inglese: The course is offered to the students who aim to join the F.I.T. (“Formazione Iniziale e Tirocinio”) program.
    The course aims:
    1. to offer the critical analysis of the most relevant teaching methodologies developed within the theoretical debate on the “didactics of philosophy”, with particular reference to the role of the teacher, to the conceptual knots and to the epistemological questions linked to the practice of teaching;
    2. to explore the theoretical principles that drive and orientate the planning, the organization and the development of the teaching of philosophy (proposing a critical perspective, and also in a seminary/laboratorial  approach) with particular reference to the nexus “theoria-praxis” to build up a philosophical curriculum able to warrantee the achievement of the expectations on the secondary school learning objectives;
    3. to develop a theoretical-critical and methodological thought on the sense and the necessity of the inter-disciplinary didactics, with particular reference to the question of the relationship between philosophy and art;
    4. to develop the analysis on the sense, on the potentialities and on the criticisms associated to the technological devices in the teaching and learning of philosophy, with particular reference to the question of the relationship linking philosophy and image, philosophy and technology, philosophy and multi-mediality. The role of aesthetics – in the sense of “not-special” philosophy and therefore considered as the critical reflection on the “conditions of sense” that make possible any experience – will be taken into particular account in the structure and in the development of the proposed learning plan.
    • Testi di Riferimento

      1. L. Illetterati (a cura di), Insegnare filosofia. Modelli di pensiero e pratiche didattiche, UTET, Torino, 2007 (parti scelte);
      2. A. Gaiani, Insegnare concetti. La filosofia nella scuola di oggi, Carocci, Roma, 2012;
      3. F. De Natale (a cura di), L'insegnamento della filosofia oggi, Centro Interuniversitario di Didattica della Filosofia (Bari-Padova), Stilo Editrice, Bari, 2003;
      4. F. Nietzsche, Sull’utilità e il danno della storia per la vita, Adelphi, Milano, 1973;
      5. J.-F. Lyotard, Perché la filosofia è necessaria, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2013;
      6. M. Merleau-Ponty, Elogio della filosofia, SE, Milano, 2008;
      7. Dispense: materiale disponibile presso il Centro fotocopie di Villa Mirafiori. // La frequenza non è obbligatoria. I non frequentanti dovranno integrare il programma d'esame aggiungendo alcune parti di testi che saranno indicate dal docente (per informazioni a riguardo, gli studenti possono contattare il docente via mail o venire a ricevimento).
      • Quando e Dove

        Dal 23 Maggio 2018 al 30 Giugno 2018

        Quando: Mercoledì, ore 16 -19

        Dove: AULA 6 CU033 - Fisica - "Enrico Fermi"  Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

        Quando: Venerdì, ore 16 - 19

        Dove: AULA 6 CU033 - Fisica - "Enrico Fermi"  Scienze Matematiche Fisiche e Naturali.


        • La lezione del 20/06/2018 è tenuta in: Aula II edificio Chimica ''Vincenzo Caglioti'' CU032.
        • La lezione del 27/06/2018 è tenuta in: Aula 4, edificio Fisica ''Enrico fermi'' CU033.
        • La lezione del 22/06/2018 è tenuta in: Aula II edificio Chimica ''Vincenzo Caglioti'' CU032.
        • La lezione del 29/06/2018 è anticipata al 18/06/2018 in: Aula I edificio Chimica ''Vincenzo Caglioti'' CU032.


        N.b.: Si comunica che, per concomitanti impegni istituzionali del docente, la lezione prevista per il giorno venerdi 15 giugno 2018 è stata spostata al giorno lunedi 25 giugno 2018. La lezione si terrà sempre dalle ore 16 alle ore 19 e sempre nell'aula 6 dell'edificio Fermi CU033.