SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI 2019 2020

Che cos'è la cultura? Quale rapporto intercorre tra natura e cultura? Quanto e in che modo la cultura influenza la vita quotidiana degli individui? Qual è il rapporto tra cultura e società? E ancora, che cosa implica riconoscere che un fenomeno è un problema culturale? Perché i problemi culturali sono spesso questioni politiche? Le differenze culturali sono davvero insormontabili? Perché si può affermare che le razze non esistono ma esiste il razzismo?

Questi sono alcuni degli interrogativi principali cui si cercherà di trovare una risposta nella prima parte del corso di Sociologia dei processi culturali 2019 2020, ripercorrendo le voci degli autori più importanti che, nella letteratura delle scienze umane, si sono occupati di cultura. 

La seconda parte del corso sarà dedicata alle culture di genere, che stanno vivendo in tutto il mondo delle trasformazioni radicali. Perché le questioni di genere sono diventate un'emergenza globale? Che cosa significa genere? Le questioni di genere sono un problema delle donne?  Perché parlare di uomini e donne è diverso che utilizzare maschi e femmine? Il maschilismo, la violenza contro le donne  e l'omofobia sono davvero problemi culturali? In che senso la consapevolezza del genere è riconosciuta come una competenza fondamentale del cittadino democratico? L'obiettivo è quello di imparare a leggere la realtà con gli occhiali del sociologo della cultura, attento alla dimensione simbolica delle azioni individuali e dei fenomeni sociali.

Sia nelle lezioni che nelle esercitazioni la materia prima di analisi sarà fornita dalle storie, dalle voci e dalle immagini dei media, nonché dalle narrazioni autobiografiche.