Letteratura tedesca III aa 2017/18 “Halbasien”. Territori mentali nella letteratura di lingua tedesca tra Otto e Novecento

CFU 12 secondo semestre

Programma

“Halbasien”. Territori mentali nella
letteratura di lingua tedesca tra Otto e Novecento

 Partendo da una riflessione sull’idea di ‘Mitteleuropa’ come spazio
di memoria culturale e utilizzando gli strumenti interdisciplinari della
geocritica e della geopoetica, il corso esplora la rappresentazione e la
memoria di luoghi non più esistenti sulle mappe geografiche ma vivi nelle
testimonianze letterarie – in forma poetica, narrativa o saggistica – di un
cospicuo numero di autori, tutti nati in territori diversi ma accomunati dalla
scrittura letteraria in lingua tedesca. Si procederà a una mappatura di
territori mentali che testimoniano l’ambiente e la natura polifonica della
letteratura di lingua tedesca di autori nel lembo orientale d’Europa, in zone
di cerniera e fusione, tensione e dialettica tra mondo germanico, slavo,
balcanico, ebraico.

Programma inglese

"Halbasien". Mental territories
in the German-language literature in the nineteenth and twentieth century

 Starting from a reflection on the idea of 'Central Europe' as a space
of cultural memory and using interdisciplinary tools as geocriticism and
geopoetics, the course explores the representation and memory of places no
longer existing on geographical maps but still alive in literary evidence - in
form of poetry, fiction or nonfiction - in the works of authors, all born in
different territories but united by literary writing in German. It will
undertake a mapping of mental territories that bear witness to the environment
and the polyphonic nature of German-language literature from authors in the
eastern part of Europe, in the hinge and melting zones, tension and dialectics
between the Germanic, Slavic, Balkanic, Jewish world.


 


Obiettivi

Conseguimento di una consapevolezza storico-critica dei principali aspetti
letterari e culturali, legati a forti cesure e traumi storici, nell'area di
lingua tedesca nel corso del XX secolo. Approfondimento, con casi di studio,
del ruolo della letteratura (poesia e narrativa) nel primo Novecento e nel
secondo dopoguerra.

 

Modalità esame


Orale



 

Testi

Karl Emil Franzos, Halbasien (dispensa)

Joseph Roth, Fuga senza fine, Adelphi

Rose Ausländer, Poesie (poesie e saggi, dispensa)

Paul Celan, Poesie e discorsi (dispensa)

Elias Canetti, La lingua salvata, Adelphi

Gregor von Rezzori, Sulle mie tracce 

Marcel Beyer (dispensa)

Alfred Margul-Sperber (a cura di), Die Buche. Eine Anthologie
deutschsprachiger (selezione, dispensa)

 Approfondimento interdisciplinare

Bruno Schulz, Le botteghe color cannella, Einaudi

Osip Mandel’stam, Poesie (selezione, dispensa)

Marina Cvetaeva, Poesie (selezione, dispensa)

Katja Petrowskaja, Forse Esther, Adelphi

Jurij Andruchowytsch, Andrzej Stasiuk, Mein Europa, Suhrkamp