STRUMENTI E METODI PER L'ASCOLTO MUSICALE 2021/2022

PROGRAMMA
DEL CORSO

OBIETTIVI. Il corso intende fornire le conoscenze di base e
gli strumenti critici per saper descrivere i vari aspetti dell’esperienza
musicale; vuole sviluppare un’attitudine all’ascolto “analitico” e una
conoscenza di base dei repertori musicali; vuole contestualizzare la musica in
vari ambiti educativi, con particolare riguardo alle esperienze dell'infanzia e
ai contesti multiculturali; vuole favorire un primo orientamento tra i modelli
e le tecniche per la didattica della musica nella scuola dell'infanzia. 

CONTENUTI. Le studentesse e gli studenti verranno
coinvolti in un percorso di formazione induttiva che permetterà loro di acquisire
una conoscenza dei principali parametri della musica e delle dinamiche che
regolano la comunicazione musicale. Scoperti i fondamenti dell’educazione
musicale, si analizzeranno poi le potenzialità educative della musica, e le
caratteristiche dello sviluppo delle abilità musicali nell'infanzia e nella pre-adolescenza,
con la presentazione di modelli educativi per la didattica della musica. Si
farà infine riferimento alle potenzialità della musica come strumento di
mediazione culturale.

METODO DI INSEGNAMENTO. Il corso sarà
suddiviso in due parti: la prima sarà dedicata ai fondamenti della didattica
della musica; la seconda sarà dedicata a orientamenti, proposte didattiche e
curricolo musicale nella scuola dell'infanzia, affrontati attraverso un
percorso seminariale. Le studentesse e gli studenti saranno chiamati ad
analizzare in gruppo – e a presentare alla classe i risultati di tale lavoro – alcuni
strumenti metodologico-didattici per l’educazione musicale in età scolare, che
fanno riferimento a  riconosciute
pratiche educative e a risultati delle ricerche nel campo della pedagogia
musicale. Le modalità attraverso cui verranno composti i gruppi di lavoro e
saranno svolte le verifiche finali saranno indicate dal docente nel corso delle
lezioni. Il corso si terrà in lingua italiana; alcuni contenuti multimediali
saranno in lingua straniera, con sottotitoli in italiano.

MODALITÁ DI VERIFICA. Frequentanti: la verifica consisterà in una prova di gruppo (che si
svolgerà nel corso delle lezioni; cfr. la sezione del programma “Metodo
d’insegnamento”) e nell’esame finale. Nel corso delle lezioni il
docente illustrerà alle studentesse e agli studenti i criteri di valutazione della
prova di gruppo. Questa prima prova sarà integrata dall’esame finale. L’esame
finale sarà in forma orale e verterà sulla prima parte del corso: i princìpi della
didattica della musica per l'infanzia. Attraverso domande a risposta libera
sarà valutata la conoscenza 
del programma, la capacità critica nell’analizzare
i contenuti discussi durante le 
lezioni e la precisione lessicale dell’esposizione.
Per sostenere l’esame in qualità di studente frequentante è necessario svolgere
la prova di gruppo concordata col docente. 

Non
frequentanti
l’esame sarà in forma orale e verterà sui princìpi
della didattica della musica per l'infanzia, sulle modalità d'insegnamento
della musica nelle scuole dell'infanzia, e sul tema del multiculturalismo
nell'educazione musicale. Attraverso domande a risposta libera sarà valutata la
conoscenza 
approfondita del programma, la capacità critica
nell’analizzare i contenuti discussi durante le 
lezioni e la precisione lessicale dell’esposizione.


Testi d’esame:

1. Michele Biasutti, Elementi di didattica della musica, Carocci, Roma 2015

Sono oggetto di studio i seguenti capitoli: 1. Musica
come materia formativa
; 2. Il bambino e il suono. Sviluppo delle abilità
sonore e musicali nell’infanzia e nella preadolescenza
; 3. Teorie dello sviluppo dell’apprendimento
musicale

2. Serena Facci, Multiculturalismo nell’educazione musicale, in Enciclopedia
della musica
, vol. II (Il sapere
musicale
), Einaudi, Torino 2002, pp. 863-879.

Il docente fornirà alle studentesse e agli studenti
frequentanti ulteriori materiali utili allo studio e alla comprensione degli
strumenti e metodi per l’ascolto musicale.


N.B.: le studentesse e gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere
al programma lo studio del seguente testo: 
Stefania Lucchetti, Franca Ferrari e Anna Maria Freschi, Insegnare la musica. Guida all’arte di comunicare
con i suoni, 
Carocci, Roma 2014

Sono oggetto di studio i seguenti capitoli: 4.
Comunicare con il ritmo; 5. Comunicare con la melodia; 6. Comunicare con
l’armonia; 7. Comunicare con la forma.